PROF. DIEGO FUSARO (Critico Rai/Mediaset)

L’opera di Giuseppe Grieco si presenta sotto il segno dell’astrattismo. O, più precisamente, di un astrattismo originalissimo, ripensato criticamente. E disegna gli spazi infiniti del pensiero umano, che si espande e si muove senza limitazioni, ponendosi come Weltbindend” come Formatore del Mondo: in ciò è magnificamente raffigurata la funzione “Cosmogonica” del pensiero. Il mondo esiste nel pensiero o, più precisamente, nell’ “Atto in Atto” del pensare. Le tonalità cromatiche risultano avvolgenti. E contribuiscono con efficacia a esprimere la potenza incontrovertibile del Pensare Colto nel suo atto inesauribile.

EG) – Giuseppe Grieco‘s work is presented under the sign of abstract art. Or, more precisely, of a highly original abstractionism, critically rethought. And it draws the infinite spaces of human thought, which expands and moves without limitations, placing itself as “Weltbindend” as Formator of the World: in this the “Cosmogonic” function of thought is beautifully represented. The world exists in thought or, more precisely, in the “Act in Act” of thinking. The chromatic tones are enveloping. And they effectively contribute to expressing the incontrovertible Power of Thinking caught in its inexhaustible act.

Angelo Crespi (Art Leader Guida Investimento)

All’ Artista Giuseppe Grieco EditorDreams, Tenuto conto del numero e della tipologia delle esposizioni personali; del numero delle partecipazioni ad esposizioni collettive; della curatela ed el numero e del prestigio degli espositori in ogni singola manifestazione; delle partecipazioni a “Mostre-Mercato” promosse da Organizzazioni; delle Competenze Tecniche ed Estetiche dimostrate; delle acquisizioni Museali di tipo privatistico; delle Pubblicazioni; delle Recensioni; dell’entità dei riscontri sulla Stampa Web e Tradizionale;  Si determina il Coefficente Internazionale “4” e relativo Certificato di Valutazione Economica.

EG) – To the Artist Giuseppe Grieco EditorDreams, Taking into account the number and type of personal exhibitions; the number of participations in collective exhibitions; the curatorship and the number and prestige of exhibitors in each individual event; participations in “Exhibition Art Market” promoted by organizations; demonstrated Technical and Aesthetic Skills; private Museum acquisitions; of Publications; Reviews; the extent of the feedback on the Web and Traditional Press; The International Coefficient “4” and relative Economic Evaluation Certificate are determined.

FRANCO BULFARINI (Pitturiamo)

Dopo iniziali approcci già da ragazzo, ha fatto poi uso di ogni genere di materiale, fino a focalizzarsi in tre profili decisamente distinti. Uno si basa sulla conoscenza della tecnica dell’acquarello, anche con tecniche miste, per produrre vedute e paesaggi di facile apprezzamento da un vasto pubblico, per le qualità espressive e segniche di eccellente livello esecutivo.
Si è poi fatto portatore di una visione più complessa, che si pone fra il recupero di iconografie sacre ed anche profane, per poi coniugarle incorporandole, in modo molto originale e personale, nel complesso dell’opera. Questa viene resa con pittura espressiva, atta a produrre uno spiazzamento surreale-visivo di grande effetto immaginifico e stilisticamente convincente. Poi il linguaggio si fa decisamente informale dipanandosi fra geometrico, segnico se non anche materico, in un interfacciarsi efficace di modalità. Tutto è concesso a EditorDreams che fa uso della metafora dei sogni per produrre spiazzamento visivo e la sua realtà artistica.

Le alchimie di EditorDreams trovo siano speculari alla sua fame di conoscenza, in una crescita vorticosa di esperienze tecniche ma, soprattutto, umane, sociologiche e filosofiche fra loro intrecciate inscindibilmente. L’artista è anche poeta, scrittore, musicista, editore, oltre che giurista ed economista e tanto altro. Nella sua poliedricità insegue, al pari dei grandi del rinascimento, il tema esistenziale, mettendo al centro l’uomo, la sua vita, anche in senso sociale, esplorandolo in mille modi e l’arte: uno di questi. Alcune opere in particolare mi ricordano artisti del calibro di Mario Schifano, perché è il pensiero che, più di tutto, può trovare spazio nell’opera contemporanea, che non voglia avere valenza di mera esplicitazione artigianale.
Giuseppe Grieco ha, dunque, personalità ed è artista molto interessante, popolare ed intellettuale allo stesso tempo. Sono certo nell’osservarne le opere che potrà, ben presto, trovare giusta collocazione nel mondo del contemporaneo, se saprà perseguire sul piano intuitivo, come le opere più recenti attestano, l’idea che è insita nell’arte: la libertà espressiva abbracciando l’armonia dell’essere. Una libertà che non dovrà affrancarsi dalla necessità di fare esperienza, nel costruire con dedizione un progetto solido, da coltivare e poter promuovere in un fare quotidiano prodigo ed intuitivo. Relativo Video YuTube di Presentazione Artistica.

EG) – After initial approaches as a boy, he then made use of all kinds of material, until he focused on three decidedly distinct profiles. One is based on the knowledge of the watercolor technique, even with mixed techniques, to produce views and landscapes that are easily appreciated by a wide audience, for the expressive and sign qualities of an excellent executive level.
He is then made bearer of a more complex vision, which arises between the recovery of sacred and also profane iconography, and then combine them by incorporating, in a very original and personal way, in the opera complex. This is rendered with expressive painting, capable of producing a surreal-visual displacement of great imaginative and stylistically convincing effect. Then the language becomes decidedly informal, unraveling between geometric, sign if not also material, in an effective interface of modalities. Everything is granted to EditorDreams which uses the metaphor of dreams to produce visual displacement and its artistic reality.

I find the alchemies of EditorDreams mirror his hunger for knowledge, in a whirlwind growth of technical but, above all, human, sociological and philosophical experiences that are inseparably intertwined. The artist is also a poet, writer, musician, editor, as well as a jurist and economist and much more. In his versatility, he pursues the existential theme, like the greats of the Renaissance, placing man and his life at the center, even in a social sense, exploring it in a thousand ways and art: one of these. Some works in particular remind me of artists of the caliber of Mario Schifano, because it is the thought that, more than anything, can find space in contemporary work, which does not want to have the value of mere craftsmanship.
Giuseppe Grieco therefore has personality and is a very interesting, popular and intellectual artist at the same time. I am sure in observing his works that he will soon find the right place in the contemporary world, if he is able to pursue on an intuitive level, as the most recent works attest, the idea that is inherent in art: expressive freedom embracing the harmony of being. A freedom that will not have to free itself from the need to gain experience, in building with dedication a solid project, to be cultivated and able to promote in a prodigal and intuitive daily activity. Related YouTube Video of Artistic Presentation.

CARLA D’AQUINO MINEO (Maison d’Art Padova)

Al Maestro Giuseppe Grieco (EditorDreams) per meriti artistici e per la diffusione della “Cultura Artistica” in ambito Nazionale ed Internazionale gli viene conferito il Diploma Honoris Causa di “Maestro d’Arte” dall’Archivio Storico delle Belle Arti della Maison’s d’Art di Padova. Riconoscimento e relativa attribuzione del Diploma Accademico “Albo d’Onore” Artisti Italiani per la diffusione della Cultura Artistica in ambito Nazionale e d Internazionale. Attribuzione e relativo riconoscimento del Diploma Honoris Causa “Protagonista della Storia” per grandi valori Culturali e meriti Artistici. Relativo Video YuTube di Presentazione Artistica. Le Opere del Maestro Giuseppe Grieco si pongono a metà tra “Picasso e Kandisky”: fornendo una formidabile idea di come l’ “Emozionalità svela l’Immaginario”.

EG) – To Master Giuseppe Grieco (EditorDreams) for artistic merits and for the diffusion of “Artistic Culture” in a National and International context he was awarded the Honoris Causa Diploma of “Master of Art” from the Historical Archive of Fine Arts of the Maison’s d’Art in Padua. Recognition and relative attribution of the Academic Diploma “Honorary Roll” of Italian Artists for the dissemination of Artistic Culture in the National and International context. Attribution and relative recognition of the Diploma Honoris Causa “Protagonist of History” for great cultural values and artistic merits. Related YouTube Video of Artistic Presentation. The works of Master Giuseppe Grieco are placed halfway between “Picasso and Kandisky”: The works of Maestro Giuseppe Grieco are placed halfway between “Picasso and Kandisky”: providing a formidable idea of how “Emotionality reveals the Imaginary”.

ANGELO ERMANNO (Dialkan)

L’arte di EditorDreams si spinge davvero ai limiti del panorama complesso e per nulla scontato del Surreale, prospettando mondi onirici e visioni immaginifiche che appartengono ad una nuova ecclisse del sapere artistico.

Sovente permea, all’interno dei paesaggi pittorici del Maestro Giuseppe Grieco, una visione catartica dell’esistenza al limite tra sogno e realtà, luci ed ombre, visibile ed invisibile.

EG) – The art of EditorDreams really pushes itself to the limits of the complex and not at all obvious panorama of the Surreal, envisaging dream worlds and imaginative visions that belong to a new eclipse of artistic knowledge.

Often permeates, within the pictorial landscapes of Master Giuseppe Grieco, a cathartic vision of existence at the limit between dream and reality, lights and shadows, visible and invisible.

GILBERTO DI BENEDETTO (Hypnos)

Artista eversivo che ben conosce e sperimenta l’uso fantasioso ed illuminato dei colori acrilici anche a tecnica mista. Di certo un nuovo grande maestro nel panorama dell’arte Internazionale capace di far spaziare la mente e lo spirito verso nuovi approcci cromatici davvero unici ed irripetibili.

EG) – Subversive artist who well knows and experiments the imaginative and enlightened use of acrylic colors even in mixed media. Certainly a new great master in the international art panorama capable of letting the mind and spirit sweep towards new truly unique and unrepeatable chromatic approaches.

SANDRO SERRADIFALCO (ARTv Gallery)

L’Arte del Mestro Giuseppe Grieco (EditorDreams), artista versatile ed ecclettico, diviene sempre più un potente mezzo catalizzatore di nuove entusiasmanti esperienze cromatiche a metà tra il “Surreale” e l’ “Astratto” che si tuffano letteralmente nel “Reale” e viceversa. “REALTÀ DELL’IRREALTÀ E L’IRREALTÀ DELLA REALTÀ” come principale ed indefettibile legame dicotomico che unisce i comuni destini delle materiali ed immateriali creazioni. In modo da poter esprimere e documentare tutta la bellezza, lo splendore e la magnificenza di Architravi dell’Universo Oniricamente e Futuristicamente ancora non definibili. Assistiamo dunque ad una vera e propria “Sospensione Ipnotica” in cui ciascuno richiama per sè stesso un personalissimo viaggio catartico e redentivo. I “Vuoti” sembrano prevalere sui “Pieni” quasi come in un fantastico e sottilissimo gioco alchemico di non facile decifrazione. Dove passato, presente e futuro si fondono insieme come avvolti, custoditi e cristallizzati in un “Attimo di Infinita Eternità”. Relativo Video YuTube di Presentazione Artistica.

EG) – The Art of Master Giuseppe Grieco (EditorDreams), versatile and eclectic artist, becomes more and more a powerful catalyst for new exciting chromatic experiences halfway between “Surreal” and “Abstract” that literally plunge into “Real” and the other way around . “REALITY OF IRREALITY AND THE IRREALITY OF REALITY” as the main and unfailing dichotomous link that unites the common destinies of material and immaterial creations. In order to express and document all the beauty, splendor and magnificence of Architravi dell’Universe Onirically and Futuristically not yet definable. We are thus witnessing a real “Hypnotic Suspension” in which each person recalls for himself a very personal cathartic and redemptive journey. The “Voids” seem to prevail over the “Fulls” almost like in a fantastic and very subtle alchemical game that is not easy to decipher. Where past, present and future merge together as wrapped, preserved and crystallized in a “Moment of Infinite Eternity”. Related YouTube Video of Artistic Presentation.

 

 

FacebookFacebook